Daily Archives: febbraio 18, 2017

L’herpes zoster è dovuto alla riattivazione del virus varicella

L’herpes zoster è contagiosa ?Questa è la domanda che sembra essere legittimo, nella misura in cui l’herpes zoster è causato da un virus altamente contagioso, il virus varicella. Eppure, no, herpes zoster non è trasmesso da una persona all’altra. D’altra parte, essere attenti a non prendere la varicella al tocco di una persona che ha l’herpes zoster !L'herpes zoster è dovuto alla riattivazione del virus varicella

L’herpes zoster è dovuto alla riattivazione del virus varicella

L’herpes zoster è caratterizzata da una dolorosa eruzione cutanea con conseguente ustioni e prurito. Questo evento sede, spesso su un lato del tronco o indietro. Herpes zoster colpisce soprattutto le persone di età superiore ai 50 anni, con un marcato aumento nella frequenza dell’herpes zoster con l’età.

Il 20% delle persone che hanno avuto la varicella

Tutte le persone con herpes zoster hanno un punto in comune, questi ultimi hanno avuto la varicella. Infatti, l’herpes zoster è causato da una riattivazione del virus varicella. Si deve sapere che, dopo aver avuto la varicella, la maggior parte dei virus vengono eliminati, tranne i pochi che rimane latente nei gangli. Probabilmente in occasione di un indebolimento del sistema immunitario, si può riattivare e causare l’herpes zoster. È così come il 20% delle persone che hanno avuto la varicella di sviluppare herpes zoster ad un certo punto nella loro vita.

L’herpes zoster diffondono da una persona all’altra ?L'herpes zoster diffondono da una persona all'altra ?

La risposta è no, herpes zoster non è contagiosa. Non è possibile sviluppare herpes zoster dopo il contatto con una persona con demenza.

D’altra parte, in determinate condizioni, una persona in contatto con una persona con herpes zoster può sviluppare la varicella.

Se avete mai avuto la varicella, guardare fuori !

Per questo, non è necessario hanno mai avuto la varicella (il 10% della popolazione). Quindi, è necessario mettersi in contatto con il contenuto delle vescicole. Durante un attacco di herpes zoster forma di vescicole (pulsanti) riempito con un liquido contenente particelle del virus della varicella. Queste particelle possono infettare qualcun altro se entrano in contatto con una membrana mucosa. È sufficiente, per esempio, strofinandosi gli occhi o la bocca con una mano contaminati dal virus.

Le donne in gravidanza, neonati,…

Questa contaminazione può essere pericoloso per le persone con sistema immunitario indebolito, ma anche per i nuovi nati e per le donne in gravidanza (pericoloso per il feto).Le donne in gravidanza, neonati,

Una persona con herpes zoster deve evitare di persone a rischio : bambini molto piccoli, donne in gravidanza e persone immunocompromessi.Tuttavia, è importante sapere che le persone infette non sviluppare herpes zoster, ma la varicella, herpes zoster, corrispondente a una riattivazione del virus dopo l’infezione iniziale. In caso di dubbio, qualsiasi persona che non ha preso la varicella bambino (in particolare le donne in gravidanza e individui immunodepressi), pertanto, dovrebbe prendere il via da persone che soffrono di herpes zoster. Allo stesso modo, per i bambini più piccoli.

Nessun vaccino disponibile sulla prevenzione, purtroppo non c’è un modo efficace per prevenire l’herpes zoster, se non di non essere in contatto con il virus e non ottenere mai la varicella. Ciò che è difficile, oggi, a causa della frequenza di VZV. Un vaccino è stato recentemente concesso in licenza negli Stati Uniti, ma attualmente non è disponibile in Europa. Un altro vaccino, tuttavia, è in corso di sviluppo e ridurrebbe del 50% il rischio di sviluppare herpes zoster e il 65% dell’emergere di nevralgia post-erpetica. Il vaccino contro la varicella è attualmente mostrato efficacia nella prevenzione dell’herpes zoster.